L’iQ Club - Amici de “il Quotidiano”, oltre a rispettare nello svolgimento della propria attività, le leggi ed i regolamenti vigenti nei territori in cui opera, intende osservare i più elevati standard etici nella conduzione quotidiana del proprio operato: tali standard, ed i loro principi ispiratori, sono raccolti nel presente codice etico, che rappresenta uno strumento integrativo delle norme di comportamento obbligatorie dettate dal legislatore.

Il Club pretende che tutte le decisioni ed i comportamenti dei propri associati siano basati su regole etiche, anche nei casi in cui esse non dovessero essere codificate dalla legge.

Il Codice Etico del Club costituisce l’insieme dei valori e delle linee di comportamento, che compongono “l’identità” dell’Associazione stessa, unitamente allo Statuto; fissa gli standard di riferimento e norme di condotta che devono orientare i comportamenti e le attività di coloro siano iscritti al Club o che operano nell’ambito dell’Associazione.

Il codice etico del Club riguarda, quindi, anche gli impegni e le responsabilità etiche assunti da quanti, a vario titolo, collaborano alla realizzazione degli obiettivi dell’Associazione, nei confronti di: collaboratori, consulenti esterni, fornitori, clienti ed altri soggetti che, nel loro insieme, siano portatori di interessi legati all’attività del Club.

PRINCIPI GENERALI

L’iQ Club - Amici de “il Quotidiano" considera fondamentali i principi etici e di comportamento di seguito elencati.

LEALTA’, CORRETTEZZA E ONESTA’

Il perseguimento dell’interesse del Club non può mai giustificare una condotta contraria o elusiva del rispetto della legge o dei principi di correttezza ed onestà.

Pertanto, il Club non inizierà, né proseguirà alcun rapporto con chi non intende allinearsi a questi principi:

  1. il rispetto, formale e sostanziale, della legge è uno strumento fondamentale e sine qua non per il raggiungimento degli scopi statutari e degli obiettivi sociali del Club;
  2. l’etica è da intendersi come valore per garantire il comportamento e come metodo per orientare la condotta di tutti coloro che prestano la loro opera o il loro contributo per il Club, attraverso il richiamo a principi etici generali, oltre e al di là delle prescrizioni minime, di legge e di contratto, formali e sostanziali, il cui rispetto rimane dovere fondamentale per chiunque.

ELIMINAZIONE DELLE DISCRIMINAZIONI

Nelle relazioni con tutti i Soci, il Club garantisce e ritiene necessaria l’eliminazione di ogni discriminazione basata sul genere, l’età, l’origine etnica, la nazionalità, le opinioni politiche, le credenze religiose, la sessualità o lo stato di salute dei suoi interlocutori.

L’attività del Club si ispira ai principi della responsabilità sociale a tutela dei soggetti con cui instaura rapporti in genere, aziende e/o persone fisiche ad essa associate o meno, fornitori, terzi interessati, e per questo assicura il massimo sforzo per la garanzia di qualità dei propri servizi e trasparenza dei propri comportamenti.

Invio e condivisione di contenuti multimediali e partecipazione al forum

Poiché il Club favorirà un ruolo partecipativo (gratuito), come reporter occasionale all’interno di una sezione dedicata al Club, (anche sul forum) de il Quotidiano del Sud, il Socio è responsabile della veridicità di tali contenuti (a titolo esemplificativo, fotografie, filmati, testi). Pertanto, ogni contenuto, commento, o opinione condiviso nella community o con la redazione de il Quotidiano, non arrecherà danno, in alcun modo, a persone fisiche o giuridiche e di conseguenza, i contenuti di cui sopra, non violeranno le norme del Diritto d’Autore, Marchi o Loghi, Copyright, il Decreto Legislativo in materia di Privacy e oltre a quanto previsto dal Codice di Procedura Penale in materia di ingiuria, diffamazione e calunnia.

Premesso quanto sopra, il Club è mallevato dal Socio, da ogni genere di controversia che possa scaturire dalla violazione delle norme e delle leggi di cui sopra.

L’accesso del Socio all’interno del forum è un atto volontario e consapevole che implica la conoscenza, la condivisione ed il rispetto del presente codice etico e dello stesso Regolamento del Club che lo annovera nei suoi articoli.

Il Socio, all’interno del forum o attraverso gli strumenti e gli spazi riservati ad ogni genere di condivisione, mantiene la propria assoluta discrezionalità.

Nel forum si è tenuti ad agire, in tutte le proprie espressioni, con lealtà e trasparenza.

É obbligo di ogni Socio dichiarare la verità, essere disponibile e cortese, anche attento alle eventuali esigenze altrui. Non é permessa la provocazione, anche se espressa come satira; é vietato usare espressioni sconvenienti ed offensive dell’attività nel forum. É consentita la critica, a condizione che sia costruttiva, non pretestuosa, non trasmodi in turpiloquio o offesa del decoro e della reputazione degli altri Soci, del buon nome del Club e della testata e del personale de il Quotidiano del Sud.

Qualsiasi attività dei Soci, all’interno del forum, o degli eventuali altri spazi offerti dal Club per la condivisione della community, deve ottemperare ad una condotta in assoluta indipendenza da interessi economici, di immagine e simili.

CONFLITTI DI INTERESSE

Il Club opera per evitare situazioni di conflitto di interesse, reale o potenziale.

Dispone a tal fine,

  1. a livello interno:

- le persone che operano nel Club o per suo nome e conto, perseguono, nello svolgimento dell’attività, gli obiettivi e gli interessi dello stesso e informano senza ritardo gli organi direttivi o referenti delle situazioni o attività nelle quali vi potrebbe essere, da parte delle persone stesse, un interesse in conflitto con quello del Club.

  1. a livello esterno:

- il Club si impegna a non sfruttare situazioni di vantaggio per inadeguata informazione o conoscenza delle proprie controparti, astenendosi da comportamenti collusivi, predatori e di abuso di posizione;

- tutti i soggetti che a vario titolo operano con il Club non potranno partecipare ad accordi in contrasto con le finalità dello stesso.

Utilizzo dei benefit o servizi in comodato d’uso gratuito

Ogni Socio è tenuto ad operare con diligenza per tutelare i benefit offerti ai Soci dal Club, attraverso comportamenti responsabili ed in linea con le procedure operative predisposte dal Comitato Direttivo. In particolare, ogni Socio deve:

  1. utilizzare con scrupolo i benefit che gli sono stati affidati;
  2. evitare utilizzi impropri dei benefit del Club, che possano essere causa di danno o di riduzione di efficienza, o comunque in contrasto con l’interesse del Club;
  3. custodire adeguatamente i benefit concessi, in comodato d’uso gratuito ed informare tempestivamente il Club di eventuali minacce o eventi dannosi per l’associazione. Inoltre il Socio si impegnerà a conservarli con cura ed utilizzarli per gli scopi previsti; a non cederli a terzi e ne risponderà per ogni eventuale danno che gli stessi subiranno in conseguenza di mancato uso appropriato e/o danneggiamento;
  4. eventuali strumenti di accesso informatico, incluse a titolo esemplificativo ma non esaustivo: codice identificativo personale del Socio, credenziali di accesso al sito web de il Club, sono da ritenersi ad uso esclusivamente personale e non cedibili a terzi.

Pubblicità del Codice Etico

  1. Il codice etico è a disposizione di tutti: soci, fornitori e di ogni altro soggetto con cui il Club ha rapporti e, in particolare di chiunque riceva incarichi dal Club, invitandoli formalmente a rispettarne i principi ed i criteri di condotta, nell’ambito dei rapporti che essi hanno con l’associazione.
  2. Il particolare, il presente Codice Etico sarà portato a conoscenza di tutti gli associati ed i soggetti coinvolti a vario titolo e da questi sarà accettato in seno allo stesso Regolamento di cui fa parte per accettazione e consapevolezza del rispetto delle indicazioni e delle regole in esso contenute, sul sito internet del Club iqclub.it.